Le Grotte


Le grotte del Caudano furono scoperte nel dicembre 1898 durante la costruzione del serbatoio per l'acquedotto della centrale idroelettrica di Frabosa Sottana. Si intendeva utilizzare la sorgente che appena uscita dalla rupe andava a perdersi nel torrente Maudagna dopo poche decine di metri.
Ci si accorse però che la fenditura da cui scaturiva l'acqua, internandosi nella montagna, si allargava in modo tale che un uomo avrebbe potuto penetrarvi. Fu ben presto allestita una squadra d'esplorazione, capeggiata dall'Ing. Vittorio Cav. Trona, che risalì il piccolo corso d'acqua sotterraneo fino a scoprire un'ampia cavità ricchissima di concrezioni calcaree, alla quale seguivano altri numerosi antri comunicanti fra loro.
Dopo un'approfondita e accurata esplorazione da parte di alcuni esperti in materia, non si esitò a giudicare le grotte del Caudano le più estese d'Italia e le più ricche di stalattiti e stalagmiti. Le grotte del Caudano, fin dalla scoperta, furono oggetto di mistero e curiosità; si cercò pertanto di renderle visitabili tracciando una via interna in modo da agevolarne il percorso e furono numerosi i visitatori nei primi anni del ‘900. Nel 1992 il Comune effettuò imponenti lavori per la valorizzazione turistica. In questa occasione fu installato un impianto elettrico in modo da illuminare completamente il ramo turistico e fu rivisto il percorso interno con la messa in opera di scale e passerelle in ferro zincato.
Dal gennaio 2006 le grotte del Caudano sono passate in gestione all'Associazione Turistica Mondolé e sono aperte tutto l’anno con un buon successo di pubblico e numerosi consensi da parte di gruppi speleologici, associazioni culturali, scuole e testate giornalistiche regionali e nazionali.

Grotte by night


Nuova iniziativa del Mondolé Park che propone per gruppi di almeno 10 partecipanti una suggestiva escursione in notturna alle Grotte del Caudano con Half Happy Hour alla conclusione!
Il programma prevede ritrovo alla biglietteria del Mondolè Park, partenza con torce e frontalini per raggiungere le Grotte camminando nel bosco per circa un quarto d’ora, quindi la visita guidata delle Grotte.
Al ritorno vi attende un buffet con cioccolata calda e torta, al calore dei bracieri accesi ai piedi del bosco, incluso con ingresso e guida nella quota di partecipazione. Un'esperienza nuova e suggestiva, letteralmente immersi nella natura!
Prezzo per l'escursione di 13 euro a persona.

Se vuoi saperne di più, scarica il volantino informativo!

Caves


Nell'ambito del progetto 'Caves', finanziato in modo determinante grazie al 'Bando Valorizzazione' della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, gli enti gestori di tre grotte hanno deciso di attuare una promozione congiunta delle realtà, sfruttando le peculiarità di ognuno di essi visto che, nonostante la vicinanza geografica, i tre siti carsici contengono al loro interno ambienti, suoni ed emozioni completamente diversi.
Dall'avventurosa grotta del Caudano, al respiro e alla maestosità di Bossea, proseguendo verso gli stupefacenti colori dei Dossi. Tesori sotterranei che il progetto 'CAVES' non solo vuole far emergere, ma anche valorizzare al meglio in un sistema turistco di vallata che bene li possa contestualizzare.
Il biglietto 'unico' vuole essere solo la prima tappa di un cammino che ha come obiettivo la moltiplicazione dell'incoming turistico nel Monregalese. Si partirà con un ticket unico, acquistabile in tutte le biglietterie, con dodici mesi di validità: un periodo di tempo ragionevolmente lungo per poter consentire ai turisti di ritornare nei nostri territori non solo per visitare le bellezze sotterranee, ma per poterne apprezzare le caratteristiche squisitamente enogastronomiche, i percorsi naturalistici, le bellezze architettoniche e tutto ciò che troppo spesso ci dimentichiamo di valorizzare.
Il biglietto unico di 'Caves' consentirà l'accesso ai siti di Caudano, Bossea e Dossi al prezzo di 16,00 € (anziché 25,00 €); caratteristche diverse per un percorso emozionale, completo e variegato, il tutto a pochi chilometri di distanza.